Umani e disumani, la lezione di un parroco

| 0 commenti

Don Massimo Biancalani, parroco di Vicofaro (Pistoia), è stato insultato lo scorso agosto da Forza nuova (Fn) per aver portato dei giovani profughi in piscina. Ringrazio lui per aver abbracciato la causa dell’anti-razzismo e i suoi fedeli pistoiesi, per essergli stati vicini, nel momento in cui bisognava dimostrare cosa significa essere davvero cristiani. Proprio mentre Leonardo Cabras, esponente di Fn, alla domanda se un fascista può essere un buon cristiano, rispondeva che: «Un fascista è un buon cattolico».

È da queste persone che la Chiesa dovrebbe prendere le distanze. «Ero straniero e mi avete accolto» (Matteo 25, 35). Accogliere è innanzitutto un principio etico, che travalica anche i confini delle religioni. È un principio umanista, che ci insegna a riconoscerci, ciascuno di noi, in una umanità, variegata, certo, ma umana, in cui la differenza sostanziale non sta nell’origine, nel colore, nella fede, ma nel comportamento verso gli altri. Questo può renderci disumani. Questo, non la nazionalità……..

http://www.nigrizia.it/notizia/umani-e-disumani-la-lezione-di-un-parroco/blog





ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER E RIMANI AGGIORNATO SULLE NOVITÀ iscriviti

Unità Pastorale Zerotina
Parrocchia S. Maria Assunta
Via Trento e Trieste 6
31059 - Zero Branco
tel: 0422 97007
CF. P.IVA 01985050267
Parrocchia di Scandolara
Via Scandolara, 60
31059 Zero Branco
tel: 0422 97007
CF. P.IVA 94008710264
Parrocchia di S. Alberto
Piazza Papa Luciani 2
31059 Zero Branco
tel: 0422 97007
CF. P.IVA 01968270262


© 2014 - 2018 Collaborazione Pastorale Zerotina - all rights reserved - mappa del sito - privacy - redazione - admin